Omar Kamata

Baritono dalla voce versatile e sensibile interprete; per queste sue qualità viene impegnato in differenti repertori, chiamato a ricoprire ruoli da caratterista chevanno dal buffo al drammatico.
Si diploma brillantemente in canto al Conservatorio di Vicenza. Finalista e vincitore di vari concorsi internazionali, tra i quali il Toti Dal Monte (2004) ed il Concorso Lirico Alfano (2005).

Il 2004 è l’anno del debutto ufficiale: Figaro ne “Il Barbiere di Siviglia di Rossini”, ruolo che ad oggi conta quasi 300 recite. Da allora è in vari allestimenti:

Interprete dei ruoli principali in La Bohème, Rigoletto, Cavalleria Rusticana, La Traviata, Carmen, Madama Butterfly, Turandot, Don Giovanni, Il Barbiere di Siviglia, Elisir d’amore, Così fan tutte, l’Italiana in Algeri, la Cenerentola, Don Pasquale, Il Trovatore, Gianni Schicchi, Tabarro, etc.

Nel mondo dell’Operetta sarà più volte Danilo ne La Vedova Allegra accanto al Njegus di Enrico Beruschi.Protagonista in opere di Galuppi come L’Inimico delle Donne (prima rappresentazione in tempi moderni; registrazione ORF al Festival Internazionale Barockstage Stift Melk) e La Calamita de’ cuori (prima rappresentazione assoluta).

Nel 2011, scelto dal celebre baritono Renato Bruson, debutta il ruolo di Falstaff nell’omonima opera verdiana.
Nello stesso anno interpreta Sharpless (Madama Butterfly) al Grosses Festspielhaus di Salisburgo con successo di pubblico e di critica.
Nel bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi (2013) prende parte al concerto nato dalla collaborazione del Gran Teatro La Fenice e il MEOF (Marghera Estate Opera Festival).

Nel 2014, al Festival Internazionale Opera Pa Skaret in Svezia, debutta il ruolo di Jago (Otello); poi la volta della Turchia dove debutta il ruolo di Scarpia (Tosca) presso il Festival Internazionale di Aspendos.
Chiude l’anno prendendo parte alla produzione di Carmen al Teatro Verdi di Salerno diretto dal M°Daniel Oren. Di particolare importanza, nel 2015 in Grecia, il ruolo del pittore italiano Tiziano in una prima mondiale assoluta de El Greco, opera del compositore George Hatzinasios, presso il Teatro Piraeus di Atene.

Nel 2016 interpreta Rigoletto in due diverse produzioni: una in Grecia presso il Greek National Opera e l’altra in Corea all’Art Center di Seul. Successivamente sarà Scarpia al Teatro Petruzzelli di Bari e Escamillo in Atene presso il prestigioso Epidaurus Festival.

Gli impegni del 2017, fino ad ora, sono: Leporello (Don Giovanni) presso il Teatro Grazia Meledda; Alfio (Cavalleria Rusticana) al Teatro Bonci di Cesena; Don Prudenzio (Il viaggio a Reims) per la Fondazione Arena di Verona al Teatro Filarmonico; Marcello (Bohéme) presso il Mazurski Festiwal Operowy Belcanto w Mrągowie in Polonia e l’occupazione nella stagione areniana 2017.

Omar Kamata, Baritone

A baritone with a versatile voice and interpretive sensibility; because of these qualities he works in different repertoires and is often hired for character roles, ranging from the comic repertoire as well as to the dramatic.

Born in Treviso, he began to study the accordion at the age of five, an instrument he still playes in concerts and sometimes in lyrical productions.

He did his official debut in 2004 as Figaro in Il Barbiere di Siviglia by Rossini, a role which he now has performed almost 300 times.

Since then he has been in various operatic productions as interpreter of the leading roles in La Bohème, Rigoletto, Cavalleria Rusticana, La Traviata, Carmen,

Madama Butterfly, Turandot, Don Giovanni, Il Barbiere di Siviglia, Elisir d’amore, Così fan tutte, L’Italiana in Algeri, La Cenerentola, Don Pasquale, Il Trovatore, Gianni Schicchi, Tabarro and more.

In the world of the operetta the most performed role is Danilo in La vedova allegra by Lehar with the italian artist Enrico Beruschi as Njegus.
He has also been the protagonist in works by Galuppi as L’Inimico delle Donne (the first performance in modern times; ORF registration at the International Festival Barock-stage Stift Melk) and La Calamita de’ cuori (first performance).

In 2011 he gets chosen by the famous baritone Renato Bruson to debute the role of Falstaff in the opera by Verdi.

In the same year he interprets Sharpless (Madama Butterfly) at the Grosses Festspielhaus Salzburg with public success and critical acclaim.

In 2014 at the International Festival Opera Pa Skaret he debuts the role of Jago (Otello); then he goes to Turkey where he debuts the role of Scarpia ( Tosca) at the International Festival of Aspendos. He ends the year by taking part in the production of Carmen at the Teatro Verdi in Salerno conducted by Daniel Oren.

Of particular importance, in 2015 in Greece, the role of the Italian painter Tiziano in a world prem- iere of El Greco, opera composer George Hatzinasios, at the Theatre of Piraeus in Athens.

In 2016 he sung Rigoletto in two different productions: one in Greece at the Greek National Opera and the other in the Art Center in Seoul, Korea. Subsequently he

sung Scarpia at the Teatro Petruzzelli of Bari and Escamillo in Athens at the prestigious Epidaurus Festival.

In 2017, he will appear in Verona for a production by Fondazione Arena di Verona in Teatro Filarmonico (Il Viaggio a Reims), Marcello in La Bohème in Poland and he will also take part in the Festival Arena di Verona 2017 in productions with conductors like Julian Kovatchev and Daniel Oren and directors like Hugo de Ana and Franco Zeffirelli.