David Crescenzi

David Crescenzi ha iniziato i suoi studi presso il Conservatorio di Fermo, diplomandosi successivamente in Pianoforte, Strumentazione per Banda, Musica Corale e Direzione di Coro. Per svariati anni è stato assistente e collaboratore di Alessio Vlad, e allievo di Gustav Khunn, del quale ha frequentato dal 1993 al 1996 i Corsi di perfezionamento presso “I Pomeriggi Musicali” di Milano.

Nella sua attività ormai ventennale si è cimentato come pianista accompagnatore in vari Teatri e Festival lirici, sia in Italia che all’estero, e attualmente come Direttore d’Orchestra e Maestro di Coro. Per numerose edizioni ha diretto sia la finale del Concorso Pianistico nazionale “Città di Osimo”, sia il Concerto conclusivo del Concorso Violinistico “Postacchini” di Fermo. Mentre dal 1999 al 2001 è stato Altro Maestro del Coro presso il Teatro “Carlo Felice” di Genova e nel 2004/’05 presso il Teatro San Carlo di Napoli. Dal 2006 al 2013 ha diretto il Coro “Bellini” di Ancona, in teatri di Jesi, Ancona e Macerata, con direttori quali Callegari, Mariotti, Arrivabeni, Bartoletti, Battistoni, Bertini, Santi, Elder o Tate, e registi come Pizzi, Brockaus, Ferretti, Cavani, Ranieri, De Hana o Pier’Alli.

Come direttore collabora con il Teatro dell’Opera del Cairo dove tra il 1998 ed il 2003 dirige Rossini, Donizetti, Puccini e Verdi. Dal 2014 ricopre il doppio incarico di Direttore Artistico e Musicale, e nell’agosto 2015 dirige Aida in occasione dell’apertura del raddoppio del Canale di Suez (innanzi a oltre 60 capi di Stato).

Dal 2002 è Direttore Ospite Principale presso il Teatro Nazionale di Timisoara dove ha diretto opere di Puccini, Verdi, Bizet, Mascagni, Leoncavallo e Rossini. Da diversi anni prende quindi parte al Festival Internazionale di Timisoara.

Dal 2006 inizia la sua collaborazione con l’Opera Nazionale di Bucarest (dirigendo Rigoletto, L’elisir d’amore, Il Barbiere di Siviglia e la nuova produzione de Le Nozze di Figaro), per poi collaborare con l’Opera di Budapest, dove dirige quasi tutto il repertorio italiano. Da gennaio 2013 è Direttore Ospite Principale presso l’Orchestra Nazionale della Radio di Bucarest. Nella Stagione 2009/’10 inizia la sua collaborazione presso l’Opera di Cluj (Romania) con opere di Verdi e la Bohéme di Puccini. Presso il Teatro dell’Opera rumena di Iasi dirige opere di Mozart, Rossini, Donizetti e Verdi. Lo scorso settembre inaugura i Concerti all’aperto del Festival Enescu con l’Orchestra Nazionale della Radio di Bucarest.

Nella Stagione 2008/’09 dirige la Carmen presso il Teatro della Fortuna di Fano, e Otello al Bolshoi di Mosca. Nel 2008 inaugura la Stagione Lirica dello Sferisterio Opera Festival di Macerata, dirigendo Cleopatra di Lauro Rossi in prima mondiale in epoca moderna, e nel luglio 2013 una serata di Gala dedicata a Beniamino Gigli. Nell’estate 2014, in occasione dei 50 anni dell’Arena, dirige il Concerto “Nozze D’oro” con la partecipazione record di oltre 1.600 coristi da tutta la regione.

Ha condotto in tournée la Bergische Symphoniker Orchestra in Olanda (Aida) e in Germania (Trovatore) e, nella Stagione 2011/’12 della Filarmonica Marchigiana, ha invece diretto un ciclo di concerti in Ancona, Pesaro, Fermo e Fabriano, con il celebre violinista Uto Ughi. Nel 2012 è stato la bacchetta per il Solothurn Oper Air Festival della Svizzera tedesca, mentre nel 2014 dirige Brahms e Beethoven con la FORM, assieme al celebre violinista serbo Stefan Milenkovic.

Nel 2016 ha diretto La Favorita di Donizetti (alla Radio di Bucarest), Il Barbiere di Siviglia (Festival Estivo di Locri), Traviata (Reggio Calabria), Tosca (Chieti), Attila di Verdi (Bucarest), L’Elisir d’amore (Dussendorlf). Nel 2017 sarà nuovamente alla Radio di Bucarest con il Simon Boccanegra di Verdi, Traviata, Madame Butterfly, e i Carmina Burana nella nuova stagione all’opera del Cairo, ed ancora a Dusseldorf in gennaio e marzo con la Turandot di Puccini.

Nell’estate 2017 è ospite presso il Taormina Opera Stars per la direzione dell’Aida di G. Verdi.

Di nuovo a Dusseldorf per la stagione 2017/’18 dove dirige Le Nozze di Figaro, Madame Butterfly e Lucia di Lammermoor.

VISITA LA PAGINA UFFICIALE